Hyde Park, Londra
Curiosità, Viaggio con amici  30 Settembre 2019

Quando programmi un viaggio a Londra, Hyde Park è una tappa obbligatoria. Con i suoi 142 ettari, Hyde Park è uno degli otto parchi reali. Oltre ad essere una delle “zone verdi” più famose del mondo, è anche il parco più grande nel centro di Londra.

Il terreno del parco appartenne, in passato, all’Abbazia di Westminster fino a quando, nel 1536, tali terre vennero espropriate da Henry VIII, che le trasformò in una riserva di caccia destinata ai sovrani, e, per questo motivo, vennero introdotti molti cervi. Nel XVII secolo, quando i reali trasferirono la loro residenza a Kensington Palace, il parco divenne accessibile a tutti.

All’interno di Hyde Park è possibile trovare la Rotten Row, una delle prime strade atte al passaggio delle carrozze ed in assoluto la prima strada inglese illuminata durante la notte grazie a trecento lampioni. Fu necessario illuminarla soprattutto per motivi di  sicurezza, poiché in quella zona della città imperversavano duellanti e rapinatori. A sud della Rotten Row, è possibile trovare la fontana in memoria di Lady D, inaugurata nel 2004.

Nell’angolo nord-orientale del parco è situato lo Speaker’s Corner, emblema della libertà d’espressione. Già seconda metà dell’Ottocento, Hyde Park ospitava numerose proteste di manifestanti che lottavano per i diritti dei lavoratori. Più di un secolo dopo, nel 1972, fu emanato il Parks Regulamentation Act, che stabilì la libertà di incontro e di espressione della propria opinione nei parchi. Ancora oggi soprattutto durante il weekend, non è inusuale trovare persone che tengono discorsi ed esprimono la propria opinione.

Nei pressi dello Speaker’s Corner si trova la
Grand Entrance, l’ingresso più conosciuto del parco, individuato da un arco monumentale a tre fornici progettato da Decimus Burton. La struttura, oltre ai tre ingressi pensati per le carrozze, presenta anche un paio di colonnati ionici; è nobilitata dai cancelli in ferro e bronzo disegnati da Sir Bramah e si affaccia su un grande spazio pavimentato sempre affollato da appassionati di jogging: se siete dei fan del fitness e non volete rinunciare a fare un po’ di moto durante il vostro viaggio a Londra, questo è il posto giusto per voi!

Il Serpentine Lake, a metà tra Hyde Park e Kensington Garden, è un lago artificiale che fu fatto realizzare dalla regina Carolina nel 1730 tramite lo sbarramento del fiume Westbourne. Nel 1814 il Serpentine Lake fu usato come scenario per una rappresentazione della battaglia di Trafalgar, dove la flotta inglese, comandata dall’ammiraglio Horatio Nelson, aveva sconfitto le flotte francesi e spagnole.

Per gli appassionati d’arte al primo viaggio a Londra, da non perdere le sculture di Epstein e Moore e le esposizioni di arte moderna e contemporanea presso la Serpentine Gallery. Degni di nota, infine, i Giardini all’italiana con le loro splendide fontane e i Rose Gardens, spettacolari in primavera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *